Rilassamento: come godersi appieno la vita

Rilassamento: come godersi appieno la vita

La vita di tutti i giorni è capace di donarci grandi momenti di felicità, ma anche grandi momenti di stress. La scuola, il lavoro, i figli, i conti da far tornare. Ogni giorno ci sono mille cose che ci fanno stare in pensiero e non ci permettono di godere del tempo che abbiamo a disposizione. Molto spesso, anche volendo, non si riesce a trovare il tempo o il luogo giusto per pensare un po’ a se stessi.

L’errore più comune è pensare che solo una vacanza in un’isola deserta, magari senza connessione ad internet, possa ritemprare il nostro corpo e la nostra mente. Niente di più sbagliato! Certo, una vacanza sarebbe un ottimo aiuto, ma se si conoscono le giuste tecniche, il rilassamento che si può raggiungere nella propria casa, dopo una giornata impegnativa, è tanto ristoratore quanto una fuga in un paradiso terrestre.

Cosa significa rilassarsi?

Molte persone, desiderando dedicare del tempo al proprio relax, pensano che questo significhi leggere un buon libro o guardare un programma in tv. In questo modo passano piacevolmente il loro tempo libero, e sicuramente è positivo per l’umore, ma non si tratta di vero e proprio rilassamento.

Il rilassamento è infatti uno stato di tranquillità e calma, più o meno come nel momento prima di addormentarsi, ma rimanendo vigili. Si è completamente rilassati quando manca l’ansia sia a livello fisico (muscoli in tensione, tachicardia, irrequietezza,…) sia a livello mentale (pensieri che non ci fanno dormire, voglia di fuggire,…). Si lascia così posto ad un rallentamento del battito cardiaco, del respiro e del metabolismo; rallenta anche l’attività cerebrale e siamo pervasi da un senso di benessere e serenità.

Come dimostrato ormai da numerose ricerche, riuscire davvero a rilassarsi è invece di fondamentale importanza per vivere più serenamente, e a beneficiarne saranno corpo e mente. Rilassarsi comporta, tra gli altri benefici, una diminuzione delle tensioni e dello stress, un aumento delle difese immunitarie e la diminuzione del dolore. Sebbene molte persone non sappiano come fare, è possibile imparare a rilassarsi e mantenere lo stato di distensione raggiunto. Per questo è importante conoscere i metodi più corretti e farli propri.

Quando eseguire gli esercizi di rilassamento?

Solitamente il momento migliore da dedicare al rilassamento è la sera, poco prima di andare a dormire. Ma non c’è un momento in cui sia vietato rilassarsi: è possibile farlo anche più volte nel corso della giornata, soprattutto se stress e tensione sembrano avere la meglio. Oltretutto una pratica costante assicura maggiori e più duraturi benefici.

Una volta presa l’abitudine, e toccati con mano i risultati del rilassamento, sicuramente non potrete più farne a meno.

Continuate a seguirci e vi sveleremo nel dettaglio alcune tecniche di rilassamento molto efficaci e che potrete mettere in atto per ritrovare il giusto equilibrio.

Related posts