Vita di coppia: l’abbandono delle relazioni con l’esterno

Vita di coppia: l’abbandono delle relazioni con l’esterno

L’inizio di una nuova relazione coincide molto spesso con un abbandono delle relazioni esterne più o meno sistematico. C’è chi dice che questo atteggiamento rappresenta una tendenza adolescenziale, ma non è così. L’inizio di una relazione, che coincide con un vero e proprio momento di idillio, vede spesso la coppia chiudersi alle relazioni con l’esterno per un lasso di tempo più o meno lungo.

È positiva questa scelta? Da una parte sì, dal momento che è fisiologico in tutti i rapporti sentimentali il fatto di ritagliare un periodo di esclusività dedicato alla conoscenza reciproca e alla scoperta di quegli atteggiamenti – sia positivi sia negativi – che rendono unico il carattere del partner.

La situazione diventa grave quando si esagera. Come accorgersene (non è chiaramente facile visto che le prime fasi di una storia d’amore sono frequentemente caratterizzate da una tendenza all’irrazionalità)? Come porre rimedio? Ecco qualche semplice consiglio in merito.

Ascoltate il vostro umore

Fate attenzione ai vostri cambiamenti repentini d’umore. Se vi accorgete che alcuni atteggiamenti del partner cominciano a infastidirvi pesantemente forse l’esclusività iniziale del rapporto è stata eccessiva, motivo per cui è opportuno trovare un equilibrio con altri aspetti della vita, come per esempio un hobby e gli amici.

Attenzione al lavoro

Se la vostra produttività lavorativa risente per via del pensiero totalizzante dedicato al partner forse è il caso di fermarsi un attimo e di riflettere sul modo in cui è stato dato inizio al rapporto. L’esclusività iniziale, che come ho già detto deve essere limitata nel tempo e funzionale alla conoscenza reciproca, non deve inficiare altri ambiti. Una nuova relazione deve portare novità e stimoli nella quotidianità e mai creare problemi, sia nei rapporti con le altre persone sia nell’approccio sereno al lavoro.

Non sottovalutare la gelosia

Esagerare con l’abbandono delle relazioni quando si dà inizio a nuova storia d’amore può essere molto pericoloso, soprattutto se prende il sopravvento la gelosia ossessiva – che oggi si concretizza spesso con la richiesta del controllo dei profili social – un atteggiamento che può essere segno di scarsa autostima e di tendenza al narcisismo, un disturbo della personalità che deve essere affrontato agli albori di una relazione, onde evitare che ne pregiudichi la qualità.

Vita di coppia: l’abbandono delle relazioni con l’esterno

Un altro aspetto che è bene approfondire riguarda la situazione in cui una persona è costretta dal partner all’abbandono delle relazioni con l’esterno. Questa situazione patologica deve essere affrontata subito – in tali circostanze è altamente consigliato il contatto con un terapeuta – prima che si aggravi e che eventuali manovre di manipolazione facciano il loro corso, impendendo al soggetto caratterialmente più debole di vivere in maniera completa la sua vita fuori dalla coppia.


Dr.ssa Miolì ChiungDottoressa chiung studio salem

Miolì Chiung, psicologa e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale. Nel 2009 fonda lo Studio di Psicologia Salem, un progetto di ampio spessore incentrato sul benessere psicologico dell’individuo, dai processi di prevenzione fino a tutto quello che riguarda la cura. Ha approfondito i suoi studi con numerosi master e corsi. Applicatrice Metodo Feuerstein e ottima conoscitrice della testistica psicodiagnostica dell’età evolutiva e adulta. Ama i libri, la cucina ma la sua grande passione è il mare!

Related posts