Conflitti di coppia: ecco come prevenirli e risolverli

Conflitti di coppia: ecco come prevenirli e risolverli

I conflitti di coppia sono all’ordine del giorno e, molto spesso, riescono a causare la rottura di legami molto importanti, con conseguenze che si ripercuotono anche sulla serenità dei figli.

Affrontare in maniera sistematica i conflitti di coppia può non essere facile, e se la situazione si aggrava diventa necessario l’intervento dello psicologo. In alcuni casi si possono però chiamare in causa alcuni consigli, tanto semplici quanto utili per arginare la situazione.

Tieni un diario: quando una proposta del partner indispettisce, può essere molto utile tenere un diario dove riportare per iscritto – nel dettaglio e cercando di essere onesti – quelli che sono i lati positivi della situazione, senz dimenticare ovviamente quelli negativi. In questo modo è più facile approcciare il tutto in maniera equilibrata.

Evita il disprezzo fine a se stesso: disprezzare apertamente il punto di vista del partner e magari schernirlo non è una buona alternativa per risolvere i conflitti di coppia. Si tratta anzi del segnale più chiaro della fine del rispetto, un obbligo in qualsiasi interazione umana, al di là delle implicazioni sentimentali.

Impara ad ascoltare: molte volte i conflitti nascono dall’effettiva incapacità di ascoltare. Ascoltare il punto di vista dell’altro è difficile, soprattutto quando si è arrabbiati? Senza dubbio! Per riuscirci può essere però utile pensare che, dopo aver sentito tutto quello che il partner ha da dire, può essere più facile esprimere la propria opinione, argomentandola anche in base a quanto esternato dall’altra persona.

Analizza le tue percezioni: capita spesso di vivere conflitti di coppia causati da proiezioni personali che travisano totalmente l’effettivo valore di un’azione o di una decisione del partner. Fermarsi un attimo ad analizzare le proprie percezioni è fondamentale, in modo da capire con che approccio si stanno trattando le questioni di coppia, se ci si sta lasciando influenzare eccessivamente da avvenimenti del passato o da contingenze che non devono toccare l’ambito sentimentale.

Il ruolo dei figli: se al conflitto di coppia hanno assistito anche i figli piccoli, quando si giunge a una soluzione può essere utile condividere con loro questo traguardo, in modo da aiutarli a comprendere che la loro felicità e la loro opinione sono fondamentali per l’equilibrio familiare.