10 consigli per superare l’ansia da palcoscenico (per un discorso o una presentazione)

L’ansia da palcoscenico non riguarda solo persone che svolgono professioni artistiche, come attori e cantanti, ma anche coloro che, abitudinariamente o solo saltuariamente, si trovano a dover parlare in pubblico. Se da una parte c’è il desiderio di mettersi in gioco e dimostrare le proprie capacità oratorie, dall’altra c’è la paura di non essere all’altezza o di risultare noiosi.

paura del palco

Come superare la paura del palco

Oggi voglio darvi alcuni consigli per affrontare la paura del palco e dare il massimo davanti alla platea.

  1. Quando preparate il vostro discorso, tenete in considerazione il tipo di pubblico che lo seguirà. Pensate alle sue necessità, nozioni e aspettative. È ben diverso salire sul palco e parlare davanti ad una platea di bambini piuttosto che di adulti;
  2. Cercate di creare un discorso coinvolgente. Se il tema lo permette, potete anche fare qualche battuta.
  3. Eseguite degli esercizi di rilassamento per alleviare la tensione del corpo. Avrete una voce più ferma e un atteggiamento più tranquillo. Anche fare attività fisica leggera nelle settimane che precedono il giorno del vostro discorso farà bene a corpo e mente;
  4. Prima della vostra performance evitate di mangiare pesante e di consumare troppe bevande contenenti caffeina. Oltre a dare energia, potrebbero creare ansia e nervosismo;
  5. Qualche ora prima del vostro impegno, svagatevi con un video divertente o con un episodio della vostra serie tv preferita. Vi aiuterà ad allentare la tensione;
  6. Poco prima di salire sul palco, respirate lentamente e profondamente e cercate di rilassare tutta la muscolatura.
  7. Arrivate prima e parlate con le persone del pubblico. Vi aiuterà a rendervi conto che sono persone normali, proprio come voi. E che non ci sono motivi per sentirsi in ansia né a parlare con loro, né di fronte a loro;
  8. Non parlate troppo velocemente. L’ansia può generare in voi la fretta di finire il discorso per allontanarvi dalla situazione di imbarazzo. Ma potreste finire per essere poco chiari e poco comprensibili. Parlando lentamente, con le giuste pause, darai al pubblico la possibilità e il tempo per capire i concetti, soprattutto quelli principali;
  9. Non esternate il vostro nervosismo: siete sul palco perché avete qualcosa di importante da dire, e chi vi ascolta deve avere fiducia nella vostra persona e nelle vostre parole;
  10. Non irrigiditevi sul palco: se non siete costretti dal contesto a stare seduti potete camminare e muovervi, ma sempre senza esagerare. Evitate di giocherellare in maniera nervosa con penne o fogli.

La vostra esperienza

E voi, come vi approcciate quando dovete salire sul un palco e parlare in pubblico? Siete nervosi o rilassati?

Raccontatemi la vostra esperienza qui sotto nei commenti 😉

Related posts

Leave a Reply