Dopo 300 amici su Facebook inizia lo stress

Dopo 300 amici su Facebook inizia lo stress

Tante sono le ripercussioni psicologiche legate all’impiego dei social network, in particolare del più usato e famoso Facebook. Una recente ricerca ha infatti dimostrato che una volta superata la soglia dei 300 amici l’infelicità è dietro l’angolo, e una sola settimana di ‘disintossicazione’ può aiutare gli utenti ad essere più felici.
Si tratta di dati rilevanti, che mostrano come i social network stiano vivendo un periodo di mutazione a livello di percezione degli utenti. Se agli esordi si trattava di un ‘cavallo a briglie sciolte’, ora l’impiego dei canali social sta diventando decisamente più attento, soprattutto per quanto riguarda i riflessi sulla ‘real life’.

300 amici? Attenzione allo stress

A gennaio uscirà uno studio molto interessante, pubblicato sull’autorevole rivista Psychoneuroendocrinology. Si tratta di una ricerca effettuata su un gruppo di 88 adolescenti, la quale ha dimostrato livelli di cortisolo più elevati nei ragazzi che vantavano più di 300 amici nel famoso canale social. Cosa significa avere livelli alti di cortisolo? Il cortisolo è comunemente chiamato l’ormone dello stress, in quanto è strettamente legato alla comparsa di questa patologia. Sappiamo bene che lo stress non va preso alla leggera, in quanto è uno dei responsabili maggiori del malessere e anche dell’ossidazione fisica.
La ricerca è stata effettuata da Sonia J. Lupien del Centre for Studies on Human Stress dell’Istituto Universitario di Salute Mentale di Montreal, in Canada, e si è proposta di analizzare il collegamento fra i fattori psicosociali, in questo caso la quantità di amici su Facebook, e la secrezione di ormoni nella fase dell’adolescenza. Lo studio ha rivelato un risultato molto importante, che surclassa la sua idea originale e si propone di portata mondiale anche per le persone che hanno superato i diciott’anni di età.

Felicità? Una settimana senza Facebook

La ricerca si lega a un altro recente studio, questa volta condotto dai ricercatori dell’Happiness Research Institute di Copenhagen. Lo studio ha coinvolto 1.095 utenti del social e ha concluso che una settimana di astinenza da Facebook può rendere molto più elevati i livelli di felicità nelle persone.
Nel dettaglio, l’88% delle persone che sono state sottoposte all’esperimento ha dichiarato di sentirsi meglio dopo aver digiunato da Facebook per una settimana e i livelli di stress rilevati all’inizio del programma hanno subito un abbassamento del 55%. Si tratta di una percentuale molto elevata, che dimostra come i canali social possano essere utili nella vita di ogni giorno, ma infinitamente controproducenti se il loro impiego diventa improprio oppure troppo intenso.