La neve, miracolosa per il benessere psicofisico

La neve, miracolosa per il benessere psicofisico

Ogni stagione porta con sé delle caratteristiche che incidono sul corpo e sul benessere psicofisico. Se l’estate è la stagione della liberazione, la primavera è quella del risveglio, mentre l’autunno può essere considerato il periodo del riposo e del preludio all’inverno, stagione dove il corpo viene messo a dura prova dagli agenti atmosferici. Ecco che in questa stagione la neve si rivela essere un profondo alleato per il benessere psicofisico, perché sa regalare emozioni difficilmente riproponibili in altre occasioni.

Molti dei meriti della neve sono associati alla sua natura eterea. Innanzitutto il bianco ottico che la contraddistingue è in grado di sedare gli stati d’animo agitati e aggressivi e anche di placare l’ansia. Un altro merito va ricercato nella capacità della neve di attutire i rumori e quindi di creare una barriera naturale contro il caos e la frenesia del mondo esterno. Non da ultimo, merita di essere analizzato l’aspetto relativo al paesaggio, in quanto la neve incornicia sia gli scenari naturali che i paesaggi urbani in modo delizioso, rendendo tutto più ricco di atmosfera.

La neve agisce sul benessere psicofisico anche in relazione agli sport che la interessano. Iniziamo dalle semplici passeggiate sulla neve, una pratica che sa aumentare il benessere innanzitutto perché la neve purifica e disinfetta l’aria, emettendo più ossigeno e quindi rinnovando il corpo. La neve propone sport come le ciaspolate, lo sci di fondo e il trekking, che aiutano le persone a mettersi in contatto con la natura e a scoprirla sotto una veste davvero speciale. Chi ama, invece, gli sport invernali più spericolati come la discesa e lo snowboard, può sfogarsi sulle piste, contando su paesaggi mozzafiato che rigenerano il corpo e la mente. Al termine di una giornata passata sulla neve non c’è niente di meglio di un bagno caldissimo e magari di un percorso benessere, che coccolano il corpo e quindi lo predispongono in modo ottimale al riposo.

Alla luce di queste caratteristiche, la neve si rivela essere davvero miracolosa per il benessere psicofisico delle persone e, non a caso, molti italiani scelgono di trascorrere intere settimane in montagna durante il periodo invernale, abbandonandosi alla scoperta della natura e a percorsi di bellezza e di benessere.

È infine importante valutare il rallentamento forzato che la mente provoca sulle persone, in quanto la neve ci permette di dimenticare ogni problema, di rallentare i ritmi vorticosi del presente e quindi di ricercare una dimensione più umana sulla nostra quotidianità, in montagna così come in città.

Related posts