Spiegare la Pasqua ai bambini sotto una prospettiva laica

Spiegare la Pasqua ai bambini sotto una prospettiva laica

Le festività legate alla religione sono un’ottima occasione formativa per i bambini. Sì, avete capito perfettamente: la Pasqua, al pari del Natale, può essere vista come un modo per spiegare ai più piccoli alcuni valori culturali che, a prescindere dall’aspetto religioso in sé, dovrebbero essere parte integrante di un processo di crescita. Ecco quindi qualche consiglio per spiegare la Pasqua ai bambini in maniera stimolante e sotto un’altra prospettiva, così che comprendano il significato di alcuni concetti legati a questa festa.

Valori universali

Quando si deve spiegare il significato di una festività religiosa ai bambini ci si trova spesso davanti a un dilemma legato in particolare alle proprie scelte personali, come per esempio quella di non praticare alcun tipo di religione e di crescere i propri figli in maniera laica. Questo non deve costituire un problema durante il periodo che precede la Pasqua, una festa che fa comunque riferimento a una storia importante come quella di Gesù, dalla quale si possono ricavare in ogni caso spunti utili dal punto di vista dei valori, chiamando in causa atteggiamenti positivi come la scelta di perdonare le persone che hanno arrecato un torto anche grave.

La scoperta di altre tradizioni

La Pasqua è una festa che viene celebrata in maniera diversa in ogni parte del mondo. Questa peculiarità può essere un’occasione per avviare i più piccoli alla scoperta di altre tradizioni e, di conseguenza, alla consapevolezza di quanto il rispetto per chi vive in maniera differente sia fondamentale per rapportarsi al mondo in maniera serena ed equilibrata.

Perseguire un obiettivo

Durante i giorni che precedono la Pasqua è possibile vivere dei bei momenti di divertimento e creatività con i propri bimbi. Pensate solo a tutti i lavoretti che si possono fare colorando uova e organizzando cacce al tesoro in giardino e per la casa. Quest’ultimo gioco è l’ideale per i bambini in età prescolare, che possono in tal modo imparare a scoprire ancora meglio gli spazi della propria quotidianità e imparare a perseguire un obiettivo. Il consiglio al proposito se volete organizzare una caccia al tesoro è quello di lasciare spazio libero all’inventiva dei vostri bimbi.

Spiegare la Pasqua ai bambini

Quelli che vi ho appena elencato sono solo tre idee “alternative” per spiegare la Pasqua ai vostri bambini, è vero; ma vi assicuro che, se le seguirete, i vostri bambini non dimenticheranno facilmente questa festività e avranno modo di vivere un’esperienza ludica e formativa davvero speciale, imparando a superare ostacoli, a confrontarsi con culture diverse e a ricercare valori positivi.


Dr.ssa Miolì ChiungDottoressa chiung studio salem

Miolì Chiung, psicologa e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale. Nel 2009 fonda lo Studio di Psicologia Salem, un progetto di ampio spessore incentrato sul benessere psicologico dell’individuo, dai processi di prevenzione fino a tutto quello che riguarda la cura. Ha approfondito i suoi studi con numerosi master e corsi. Applicatrice Metodo Feuerstein e ottima conoscitrice della testistica psicodiagnostica dell’età evolutiva e adulta. Ama i libri, la cucina ma la sua grande passione è il mare!

Related posts