È giusto limitare l’uso dello smartphone ai figli?

I bambini di oggi sono molto più tecnologici di un tempo. Tutti sanno come scrivere messaggi su Whatsapp, collegarsi ai social network o vedere video su Youtube. E spesso viene da chiedersi se non sia il caso di limitare l’uso dello smartphone a bambini e ragazzi.

limitare-l-uso-dello-smartphone-studio-salem-psicologo-milano

Sempre più bambini utilizzano gli smartphone. I In alcuni casi, già durante l’infanzia usano quelli dei genitori. Ma qual è il limite tra uso e abuso?

Smartphone: uso o abuso?

In primo luogo bisogna interrogarci sull’età del bambino o del ragazzo. Se, infatti, può essere inutile e dannoso per un bambino, si deve senza dubbio convenire che per un adolescente, avere il cellulare è senza dubbio utile. Gli serve per socializzare con gli amici e con l’altro sesso. Quindi, perché privarlo di ciò? Come sempre, tutto dipende dall’uso che se ne fa. L’oggetto in sé non è certo dannoso, infatti. Il contesto e il modo in cui si usa, invece, può esserlo.

Un uso moderato dello smartphone non può far male. È anche vero, però, che i figli tendono davvero ad abusare di questo oggetto, fino a non rendersi nemmeno conto delle ore che possono passare con il telefonino in mano. Con tutta probabilità, lo smartphone è diventato il sostituto dei videogiochi degli anni ’80 e ’90 o, se vogliamo, anche della televisione. Si dovrebbe tentare di educare bambini e ragazzi che, in fondo, il telefonino è un qualcosa che deve essere usato quando serve, cioè per telefonare. Dall’altro lato, però, è anche vero che ormai gli smartphone sono così intelligenti da offrire tantissime funzioni. Chi di noi, infatti, lo usa soltanto per telefonare?

Leggi anche: Il tempo delle mele 2.0. Quando lo smartphone diventa l’oggetto del desiderio

Tanti pericoli in agguato

Il telefonino, contrariamente a quelli di prima generazione, oggi si collega ad Internet. Per questo motivo, può essere uno strumento davvero pericoloso per i più giovani. I bambini non dovrebbero andare su internet, specialmente se non accompagnati. Gli adolescenti, dovrebbero usare con parsimonia questo strumento, in quanto i pericoli che vi si possono trovare sono davvero tanti, dai pedofili al materiale pornografico, fino ad arrivare alle fake news, false notizie di cui ormai la rete è satura.

Limitare l’uso dello smartphone: sì o no?

È giusto, quindi, limitare l’uso dello smartphone ai figli? La risposta è sì, anche perché altrimenti questi sarebbero incentivati ad un uso spropositato. La regola generale è che, almeno fino ai 12 anni, il ragazzo dovrebbe essere “controllato” nell’uso dello smartphone, onde evitare spiacevoli situazioni. È logico che, inoltre, il telefonino è un qualcosa che, purtroppo, distrae e riduce la soglia di attenzione. Per questo motivo, non dovrebbe essere usato a scuola, oppure mentre i ragazzi fanno i compiti.

Contattaci qui se hai bisogno di aiuto o di una certificazione DSA

Accettazione privacy e trattamento dei dati.


Related posts