La dipendenza affettiva dai figli: il caso dei genitori “figli-addicted”

Siamo nell’epoca dei bamboccioni, dei mammoni, degli eterni bambini e, sì, anche dei “figli-addicted”. Cosa succede quando i genitori soffrono di dipendenza affettiva dai figli?

dipendenza-affettiva-dai-figli-studio-salem-psicologo-milano

Da diversi anni ormai, quando si parla di giovani, soprattutto su giornali e televisioni, sembra di assistere a una gara a chi usa il termine più incauto. Ecco allora che i giovani, i nostri figli, diventano bamboccioni prima, mammoni poi, ed eterni bambini praticamente da sempre. Ma siamo sicuri che sia davvero solo e soltanto colpa loro?

Leggi anche: Ragazzi incapaci e futuri adulti bamboccioni

Il ruolo dei genitori e la dipendenza dei figli

Per coltivare un buon equilibrio all’interno della famiglia e aiutare i figli a crescere in maniera sana, strutturata e responsabile è importante che si instauri un rapporto di dipendenza dei figli verso i genitori temporalmente limitato. In parole spicciole, i figli devono sì dipendere dai genitori, ma solo per un determinato periodo. Dopo di che questa dipendenza deve necessariamente venir meno. Con l’aiuto dei genitori stessi, ovviamente.

Genitori “figli-addicted” 

Accade molto spesso, però, che siano i genitori a dipendere dai figli. Usando un neologismo, potremmo definire questa tipologia di genitori come figli-addicted (lett. ‘dipendendi dai figli’).

Questa sorta di dipendenza inversa, si manifesta spesso quando i genitori tendono a proiettare sui propri figli tutti i propri sogni insoddisfatti e le proprie aspettative. Ma non solo: anche quando il genitore è eccessivamente presente e anticipa ipotetici bisogni dei figli (magari non soddisfacendone altri).

Un genitore “figli-addicted” esige spesso un amore esclusivo da parte dei propri figli. È geloso dei risultati raggiunti dal figlio ed entra in crisi scontrandosi con il suo desiderio di libertà.

Si tratta di una serie di sentimenti e atteggiamenti che spesso sortiscono l’effetto esattamente contrario. I figli iniziano a vedere questa dipendenza come un rapporto asfissiante e decidono, quindi, di allontanarsi. Chi non riesce a farlo si troverà a crescere in maniera non equilibrata, faticando a interagire con gli altri e a staccarsi dal proprio nucleo famigliare.

Leggi anche: Essere genitori chioccia non aiuta a responsabilizzare i propri figli

Identikit del genitore con dipendenza affettiva dai figli

I genitori figli-addicted sono spesso accomunati da determinati atteggiamenti:

• Ansia

• Pessimismo

• Problemi di relazione con il proprio coniuge

• Gelosie

• Rigidità morali

Altra caratteristica comune è, in caso di una eventuale crisi famigliare o in casi di difficoltà dei figli, di rifiutare l’aiuto esterno, chiudendosi in sé o dedicandosi in maniera ancora più insistente alla cura del figlio.

Questo atteggiamento viene messo in atto per negare la propria partecipazione/responsabilità al problema e cercare di nascondere il proprio disagio: la dipendenza affettiva dai figli.

Related posts