L’importanza dello sport nel trattamento dell’ADHD

L’importanza dello sport nel trattamento dell’ADHD

La diagnosi di ADHD cambia radicalmente la vita di una famiglia e porta a ripensare da zero anche le tipologie di attività che il bambino svolge ogni giorno durante e dopo l’orario scolastico.

Uno dei nodi più critici quando si parla di bambini ADHD è senza dubbio quello dello sport. La diagnosi in questione è compatibile con lo svolgimento di un’attività sportiva? Questa domanda rappresenta una vera e propria costante tra i genitori dei bambini con ADHD che incontro tutte le settimane.

Iperattività e attività sportiva

La risposta è sì, lo sport è compatibile con la quotidianità di un bambino ADHD, e rappresenta, anzi, un fattore molto positivo nel percorso di trattamento; per il semplice fatto che i bimbi si sentono meno esclusi dal resto del gruppo sociale, e sono meno esposti al rischio di cali di autostima.

Lo sport giusto per bambini ADHD

Il nuoto è lo sport giusto per bambini adhd?A questo punto è però utile capire quale sia lo sport giusto. Il consiglio che tendo a dare ai genitori che chiedono il mio aiuto è quello di concentrarsi su discipline che implicano un movimento costante, come per esempio il calcio. Da evitare sono, invece, sport nei quali sono necessari momenti di inattività, magari associati a concentrazione (un esempio chiaro al proposito è quello del baseball). C’è anche chi dice che gli sport individuali, come per esempio il nuoto, siano migliori di quelli di squadra, dal momento che il bambino ADHD deve mantenere l’attenzione esclusivamente su se stesso e non deve concentrarsi sulla memorizzazione di schemi strategici. Su questo tranquillizzo spesso i genitori, perché si tratta solo di un luogo comune.

Importante è comunque incoraggiare il bambino, ascoltare i suoi interessi e cercare di assecondarli il più possibile se lo si vede coinvolto nella pratica di una determinata disciplina sportiva.

Altro punto rilevante da approfondire riguarda le arti marziali, una disciplina sportiva che viene scelta da molti bambini ADHD. Sono pericolose? Assolutamente no. Quando vengono insegnate ai bambini nei primissimi anni di età scolare sono prive di violenza e hanno il pregio di essere uno sport di gruppo, durante il quale i bambini sono guidati all’esecuzione di specifici movimenti rispettando delle indicazioni temporali.

Un’altra disciplina sportiva utile per i bambini ADHD è il basket, sport che consente di sfogarsi e nel contempo di muoversi secondo uno schema razionale.

Lo sport per bambini ADHD

Lo sport per i bambini ADHD è una scelta positiva, che deve essere approcciata dai genitori con entusiasmo e consapevolezza del fatto che la pratica può rappresentare un fattore migliorativo per il trattamento, in quanto l’inclusione sociale aiuta il bambino a imparare a integrarsi e a gestire meglio il suo disturbo.


Dr.ssa Miolì ChiungDottoressa chiung studio salem

Miolì Chiung, psicologa e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale. Nel 2009 fonda lo Studio di Psicologia Salem, un progetto di ampio spessore incentrato sul benessere psicologico dell’individuo, dai processi di prevenzione fino a tutto quello che riguarda la cura. Ha approfondito i suoi studi con numerosi master e corsi. Applicatrice Metodo Feuerstein e ottima conoscitrice della testistica psicodiagnostica dell’età evolutiva e adulta. Ama i libri, la cucina ma la sua grande passione è il mare!

Related posts