Psicomotricità

Psicomotricità

La psicomotricità è diventata parte integrante degli studi psicologici, oltre che opzione applicativa nella cura di tantissimi casi, riguardanti pazienti in età infantile, con o senza disabilità fisiche e mentali.

L’obiettivo principale dell’attività psicomotoria è la creazione di una dinamicità fluida che coinvolga corpo, pensieri e mondo emozionale del soggetto trattato. L’approccio psicomotorio si propone di guidare il paziente verso lo sviluppo di un equilibrio psicofisico il più armonioso possibile.

Questo fine è un risultato che può essere perseguito in diversi modi: la pratica psicomotoria può concretizzarsi attraverso esercizi focalizzati sull’acquisizione dello schema corporeo, sulla consapevolezza dei rapporti spaziali e sul miglioramento di coordinazione ed equilibrio.

Anche il rilassamento ha un ruolo molto importante in questo ambito: costituisce infatti una tappa di grande rilevanza nel percorso psicomotorio, in quanto momento utile per elaborare quanto acquisito durante le fasi di attività dinamica e per sciogliere le eventuali tensioni muscolari.

Ogni programma di psicomotricità è personalizzato: la profonda connessione che esiste tra corpo e psiche rende necessaria l’organizzazione di percorsi mirati, incentrati sulle esigenze del soggetto e finalizzati al raggiungimento di obiettivi precisi.

Lo Studio d Psicologia Salem si avvale della consulenza di professionisti di grande esperienza, che hanno vissuto e seguito le principali evoluzioni della psicomotricità in Italia e all’estero.

Il corpo comunica, e costituisce il primo canale attraverso il quale conosciamo il mondo: il nostro lavoro si muove da sempre attorno a questo punto fermo di assoluta importanza.

Se il corpo comunica e ci aiuta a conoscere e comprendere il mondo è fondamentale che sia in totale armonia con la psiche, e che questo equilibrio perduri nel tempo. I programmi dello Studio Salem – incentrati sul raggiungimento di tale obiettivo – sono a vostra disposizione per la creazione di percorsi psicomotori personalizzati.

In caso di:

Disturbo oppositivo provocatorio

Disturbo oppositivo provocatorio

La diagnosi di Disturbo Oppositivo Provocatorio (DOP) si applica a bambini che esibiscono livelli di rabbia persistente ed evolutivamente inappropriata, irritabilità, comportamenti provocatori e
Posted by
Ritardo cognitivo

Ritardo cognitivo

La caratteristica principale del ritardo cognitivo è rappresentata dalla presenza di un funzionamento intellettivo significativamente inferiore alla media a cui si accompagnano limitazioni
Posted by
Disturbi dello spettro autistico

Disturbi dello spettro autistico

Le patologie legate all'autismo sono caratterizzate da una compromissione grave e generalizzata in 2 aree dello sviluppo: quella delle capacità di comunicazione e interazione sociale (Deficit nella
Posted by
Difficoltà emotive

Difficoltà emotive

Un bambino, approcciandosi alla scuola, potrebbe incontrare non solo difficoltà riguardanti l’apprendimento, ma anche problemi emotivi, motivazionali e relazionali. L’ansia per l’interrogazione, la
Posted by

Vuoi saperne di piu?