Ritardo cognitivo

Ritardo cognitivo

La caratteristica principale del ritardo cognitivo è rappresentata dalla presenza di un funzionamento intellettivo significativamente inferiore alla media a cui si accompagnano limitazioni significative nel funzionamento affettivo, sociale e scolastico del bambino o adolescente. Il ritardo mentale può essere: lieve, moderato, grave, profondo.

Si parla di ritardo cognitivo se l’esordio avviene prima dei 18 anni.

Cosa possiamo fare:

Psicomotricità

Psicomotricità

La psicomotricità è diventata parte integrante degli studi psicologici, oltre che opzione applicativa nella cura di tantissimi casi, riguardanti pazienti in età infantile, con o senza disabilità
Posted by
Visita Neuropsichiatrica Infantile

Visita Neuropsichiatrica Infantile

Il neuropsichiatria infantile dello Studio di Psicologia Salem si occupa delle patologie neurologiche e psichiatriche in età evolutiva: patologie neurologiche quali epilessia, paralisi cerebrali
Posted by

Vuoi saperne di piu?