Certificazione DSA per la scuola

Lo Studio di Psicologia Salem, con sedi a Milano, Agrate Brianza e San Donato Milanese, è un Centro accreditato dalla ASL ad emettere diagnosi DSA valida ai fini scolastici.

La diagnosi con valore di certificazione permette ai ragazzi con DSA di poter usufruire degli strumenti compensativi e dispensativi offerti dalle scuole attraverso i Piani Didattici Personalizzati (PDP).

Chiedi un appuntamento

  • Primo incontro entro 36 ore.
  • Possibilità di effettuare la valutazione anche il sabato (dipende dalla sede prescelta).
  • Prima diagnosi emessa entro 2 settimane.
  • Per la rivalutazione possibilità di svolgere i test in un’unica giornata.

334 9787235


Certificazione DSA e problemi di apprendimento: perché chiedere una diagnosi valida ai fini scolastici

Mai fermarsi alle apparenze: bisogna riuscire a guardare al di là di un problema, di un ostacolo, di un pregiudizio. I bambini con DSA sono persone con un quoziente intellettivo nella norma e, spesso, si applicano molto di più rispetto agli altri compagni.

autostima-bambini-dsa-studio-salem-psicologo-milano

Far passare questi ragazzi per bambini svogliati che non si impegnano a sufficienza, ovviamente, mina la loro autostima, perché si sentono inadeguati e inferiori ai loro compagni. Questo è il campanello d’allarme più importante. La vera difficoltà di questi ragazzi non è tanto leggere, scrivere e fare di conto, quanto piuttosto sentire che questa difficoltà non mina il loro valore.

Il problema è che avendo bisogno di più tempo per imparare, impiegano più tempo anche per raggiungere gli obiettivi scolastici, ma questo non deve in alcun modo precludere loro la possibilità di apprendere e formarsi.

Un bambino delle elementari che fa fatica a imparare a scrivere, per esempio, non è per forza un bambino svogliato. Così come un ragazzino delle medie che va male a scuola non è necessariamente un ragazzino che non si applica. In entrambi i casi potrebbe trattarsi di una difficoltà legata a un Disturbo Specifico dell’Apprendimento. La valutazione in un Centro accreditato ad emettere diagnosi, pubblico o privato, è il primo importante passo da intraprendere qualora il bambino manifesti una difficoltà.

Vuoi più informazioni?

Accettazione privacy e trattamento dei dati.


Scambiare erroneamente un Disturbo Specifico dell’Apprendimento per scarso impegno, scarso interesse o mancanza di volontà può avere conseguenze anche molto spiacevoli, e può causare depressione, abbassamento dell’autostima, comportamenti oppositivi, abbandono scolastico o scelte di basso profilo rispetto alle proprie potenzialità.

Arrivare a una diagnosi permette innanzitutto di capire se le difficoltà siano realmente dovute ad un disturbo specifico dell’età evolutiva e di capirne le possibili cause, perché è inutile e controproducente star lì a rimproverare il bambino e il ragazzino che soffrono di questi disturbi. Bisogna, invece, aiutarli.

apprendimento di alunni con dsa


Diagnosi e certificazione DSA: come tutelare tuo figlio con DSA e garantirgli il diritto di studiare

I Disturbi Specifici dell’Apprendimento interessano bambini intelligenti e sani, che però non riescono a padroneggiare con sufficiente sicurezza i processi di lettura (Dislessia), di scrittura (Disgrafia e Disortografia) e di calcolo (Discalculia).

Dall’entrata in vigore della Legge 170/2010 e del DM 5669 del 12/07/2011, la scuola e la comunità in genere sembrano sempre più sensibilizzati al tema. I Disturbi Specifici dell’Apprendimento sono problematiche specifiche dell’età evolutiva, che emergono soprattutto in ambiente scolastico. Eppure molti genitori, anche se preoccupati, al momento di portare il proprio figlio a fare una valutazione neuropsicologica per offrirgli l’aiuto necessario, entrano in uno stato di agitazione perché non sanno che cosa vuole dire nella pratica.

Qual è l’iter diagnostico della certificazione DSA

  • Primo colloquio con i genitori per la raccolta di informazioni sulla situazione scolastica del bambino e consegna di questionari di osservazione e valutazione, sia per i genitori sia per gli insegnanti.
  • Valutazione del livello intellettivo e somministrazione di test neuropsicologici standardizzati che servono ad indagare non solo le capacità di lettura, scrittura e calcolo, ma anche altre funzioni fondamentali (come la memoria, l’attenzione e la percezione).
  • Conclusione dell’iter diagnostico: il professionista sanitario redige un referto scritto sulla valutazione effettuata, indicando i risultati delle prove somministrate e il giudizio clinico sui dati riportati.
  • La valutazione scritta viene consegnata ai genitori, fornendo informazioni chiare e precise sugli eventuali disturbi rilevati e sul percorso riabilitativo consigliato.

Come previsto dalle normative vigenti la diagnosi DSA con valore di certificazione comprende anche le indicazioni sui corretti metodi didattici ed educativi da applicare caso per caso, come l’utilizzo di strumenti compensativi (es. uso della calcolatrice, del computer, ecc.) e dispensativi (es. interrogazioni programmate, tempi più lunghi per finire un compito, ecc.).

Questo comporta una collaborazione con l’istituto scolastico, anche per l’eventuale definizione del Piano Didattico Personalizzato (PDP), che consente ai docenti di adattare il percorso didattico alle reali potenzialità dell’alunno in difficoltà.

La certificazione DSA è una diagnosi clinica con valore legale. Può essere emessa esclusivamente da professionisti: psicologi e neuropsichiatri infantili. Nella Regione Lombardia e in genere in tutta Italia sono ritenute valide le diagnosi rilasciate dal Servizio Sanitario Nazionale o dai Centri accreditati dalla ASL.

Le scuole possono dunque accettare la diagnosi DSA emessa da strutture private accreditate. I ragazzi e le loro famiglie hanno bisogno di avere una risposta tempestiva ai loro dubbi. Il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca ha fatto sapere con CM del 06/03/2013 che il Servizio Sanitario Nazionale ha difficoltà a rilasciare tempestivamente le certificazioni. I genitori che si rivolgono alle strutture pubbliche sopportano in molti casi un’attesa di oltre sei mesi, riuscendo solo verso la fine dell’anno scolastico a ottenere la certificazione DSA per i propri figli, che così restano troppo a lungo senza le tutele cui avrebbero diritto.

Chiedi un appuntamento

334 9787235

Le certificazioni DSA non hanno scadenza e non devono essere rinnovate obbligatoriamente. È però opportuno aggiornare il profilo di DSA ai fini scolastici al passaggio dalla quinta elementare alla prima media, dalla terza media al primo anno di scuola superiore, ed eventualmente ogni tre anni (art. 3, comma 3, Conferenza Stato-Regioni del 25/07/2012).

Il Piano Didattico Personalizzato dovrebbe essere operativo entro 3 mesi dalla presentazione della documentazione diagnostica presso la scuola: è perciò consigliato appuntare data e numero di protocollo. Per gli alunni con diagnosi già consegnata e protocollata presso la scuola, il PDP dovrebbe essere pronto entro la fine del primo trimestre. Gli studenti che frequentano l’ultimo anno di scuola superiore devono presentare la diagnosi entro il 31 marzo dell’anno scolastico in corso in previsione dello svolgimento degli esami di Stato.

diagnosi-o-certificazione-dsa-studio-salem-psicologo-milano


Disturbi Specifici dell’Apprendimento: quando va fatta una diagnosi valida ai fini scolastici?

Aiutare nello studio tuo figlio con DSA è importante. La diagnosi va chiesta non appena si sospettano difficoltà che non ci sembrano congruenti con l’età del bambino. Hai ancora bisogno di informazioni?

Accettazione privacy e trattamento dei dati.


Chiedi un appuntamento

  • Primo incontro entro 36 ore.
  • Possibilità di effettuare la valutazione anche il sabato (dipende dalla sede prescelta).
  • Prima diagnosi emessa entro 2 settimane.
  • Per la rivalutazione possibilità di svolgere i test in un’unica giornata.

334 9787235


Lo Studio di Psicologia Salem: Centro accreditato dalla ASL ad emettere certificazione DSA valida ai fini scolastici

All’interno del Centro è presente un’équipe per la valutazione, la diagnosi e il trattamento dei Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), che è formata da neuropsichiatri infantili, neuropsicologi e logopedisti, e segue le più recenti indicazioni delle linee guida dell’Istituto Superiore di Sanità. L’équipe è autorizzata dalla ASL come soggetto che può effettuare attività di prima certificazione diagnostica valida ai fini scolastici, secondo quanto previsto dalla Legge 170/2010.

Dr.ssa Miolì Chiung

Sono la Dr.ssa Miolì Chiung, psicologa e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale. Nel 2009 ho fondato lo Studio di Psicologia Salem, con sedi a Milano, Agrate Brianza e San Donato Milanese, un progetto incentrato sul benessere psicologico dell’individuo, dai processi di prevenzione fino a ciò che riguarda la cura. Ho sempre sostenuto che tutti i bambini devono poter apprendere attraverso le loro qualità e le loro risorse. È per questo motivo che ho elaborato un metodo di insegnamento che mette in primo piano l’emotività, la capacità di lavorare in gruppo, la partecipazione e la socializzazione. Si chiama Metodo Insieme, perché punta tutto sul concetto di inclusione e di appartenenza, strutturando una didattica adatta a tutti i bambini, con e senza diagnosi.

Metodo-Insieme-Didattica-Inclusiva-Miolì-Chiung-Psicologo-Milano