Valutazione disturbi dell’apprendimento

All’interno del Centro è presente un’ équipe per la valutazione, la diagnosi e il trattamento dei Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), che è formata da neuropsichiatri infantili, neuropsicologi e logopedisti, e segue le più recenti indicazioni delle linee guida dell’Istituto Superiore di Sanità. L’équipe è autorizzata dalla ASL come soggetto che può effettuare attività di prima certificazione diagnostica valida ai fini scolastici, secondo quanto previsto dalla L.170/2010.

Disgrafia

Disturbo specifico dell’apprendimento della scrittura intesa come tratto grafico. Il bambino non riesce a scrivere in modo chiaro e ordinato.

Discalculia

Disturbo specifico dell’apprendimento che interessa la conoscenza dei numeri e delle prcedure di calcolo. Ad esempio il bambino ha difficoltà a scrivere/leggere numeri, fare le operazioni scritte o imparare le tabelline.

Disortografia

Disturbo specifico dell’apprendimento che interessa l’ortografia. Ad esempio il bambino confonde le lettere che si assomigliano, come ad esempio F e V; T e D; B e P; sbaglia nell’uso di doppie (es. gatto-gato) e accenti; separa o fonde parole (es. l’asino – lasino); dimentica alcune lettere (es. carte-cate).

Dislessia

Disturbo specifico dell’apprendimento della lettura. Ad esempio il bambino ha difficoltà a leggere correttamente, scambia e/o inverte le lettere, anticipa parole o potrebbe essere molto lento nella lettura.

Chi siamo

Lo Studio di Psicologia Salem nasce a Milano nel 2009, svolge attività di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione per disturbi di natura neurologica, neuropsicologica, psicologica e psichiatrica del bambino, dell’adolescente e dell’adulto.

Il percorso che porta il bambino e l’adolescente a sviluppare una personalità autonoma è spesso caratterizzato da difficoltà, esattamente come quello che vede l’adulto affrontare gli avvenimenti ordinari e i cambiamenti che caratterizzano la vita di ogni giorno.

Il nostro obiettivo principale consiste nel diagnosticare e curare i disturbi e le patologie che determinano tali difficoltà.

Contattaci

AFFIDARSI A FIGURE PROFESSIONALI QUALIFICATE

Tutti noi vogliamo il meglio per i nostri bambini e il primo grande aiuto che possiamo dare è affidarli a chi sappia capire il problema e sia in grado di indicare la giusta strada per affrontare le difficoltà e verificare periodicamente i progressi raggiunti. Per trovare la persona giusta in grado di assistere il tuo bambino nei bisogni specifici, è indispensabile consultare figure professionali come psicologi e neuropsichiatri infantili che abbiano specifiche competenze. Un buon tutor, oltre che a trasformare la vita del tuo bambino, può realmente toglierti un grosso peso dalle spalle e ridarti la serenità e tranquillità perdute. A casa tua, senza il dramma dei compiti e pagelle, l’atmosfera sarà molto più serena. E ancor di più sarai ricompensato nel vedere che il tuo bambino starà meglio con se stesso e con gli altri e che ritroverà la fiducia nella sua capacità a superare difficoltà prima insormontabili.

PERCHE’ E’ IMPORTANTE INTERVENIRE PRESTO

Quando ci si accorge che il bambino non riesce ad ottenere i risultati attesi per la sua età nonostante il grande impegno non bisogna indugiare: aspettare sperando che la situazione migliori spontaneamente aumenta il rischio di aggravare il problema. Uno dei maggiori rischi che corrono i bambini con DSA è quello di non essere compresi, passando per pigri o addirittura per stupidi. Questa situazione può portare il bambino a perdere la motivazione e la voglia di andare a scuola. Inoltre è importante sapere che il semplice aiuto nei compiti a casa non basta. L’aiuto che con tutto l’amore e pazienza i genitori possono dare, lascia la situazione praticamente immutata se non si affianca anche il sostegno di un esperto in DSA. Un esperto di DSA potrà identificare l’esistenza o meno di questo disturbo, pianificare un’appropriata strategia di aiuto e richiedere i supporti e provvedimenti scolastici previsti a livello ministeriale per questi casi. E’ ampiamente provato che la tempestività è una delle variabili più rilevanti per l’efficacia di un intervento di recupero.

Cosa dice l’OMS

L’ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITA’ classifica questi disturbi come disabilità per cui il bambino non è in grado di automatizzare i processi di lettura e/o scrittura e/o calcolo se non attraverso specifiche tecniche di apprendimento e adeguati supporti che esulano dai processi di apprendimento cui il bambino è sottoposto nel contesto scolastico. E’ da sottolineare che questi disturbi non sono dovuti a insufficienti capacità intellettive o mancanza d’impegno da parte del bambino, come invece capita a volte di sentire.

News

PNL: scienza o bufala?

PNL: scienza o bufala?

La Programmazione Neuro Linguistica (PNL) è una scienza effettiva o una bufala che porta acqua al mulino di un business fatto di corsi non certo economici? Tengo particolarmente a questo tema, dal